sabato 10 aprile 2021

Paolo Eroli: Poeta-pittore "Guardo il Cielo"

 



Paolo Eroli pittore-poeta … o poeta-pittore?

 La morte del nostro amico e co-fondatore di Artebottega Paolo Eroli, ha lasciato un vuoto, è come un “tavolo zoppo”… Io Giorgio Ferretti, Franco Barletta ed Emilio Trentanni, un compendio di persone, che sistematicamente si ritrovavano mensilmente, a simposi, dove parlare e scambiare momenti di arte era la grande occasione per incontrarci, edulcorata dalla buona cucina Umbra di Emilio Trentanni e il buon vino faceva da cornice ai nostri incontri…

Ricordiamo volentieri quei momenti, commoventi e spassosi, a secondo quale poesia usciva dalle rime di Paolo, le sue “barzellette in dialetto” e la melodia della chitarra di Emilio Trentanni… un vero e proprio spettacolo “burlesque” che vedeva noi felici e orgogliosi protagonisti.

L’Umbria si sa è terra di naifs, una tradizione che ha ospitato autentici talenti della pittura spontanea. Possiamo definire Paolo Eroli uno dei maggiori poeti-pittori della Regione… immediatezza e spontaneità nel trovare “poetiche” come disegnare in plein-air, una scena bucolica intrisa di personaggi campestri che scaturivano dalla sua tavolozza, che già si notava nell’apporre sopra la stessa i colori occorrenti, appariva una gioiosa fantasia, che prevedeva la sua opera.

Questo accadeva anche con una fuga lirica entro l’immaginario della sua mente di una visione fiabesca, rossi aquiloni, con vele dispiegate al vento, sul suo “lago di nascita: Piediluco” accoglieva i suoi colori in spazi magici ed aperti ogni sua fantastica interpretazione…

Ed è l’istinto del pittore, la sensibilità del poeta, la ricerca di un reame dove regna la poesia e la grande capacità di usare il verso per dare vita alle centinaia di poesie che fanno il paio con la pittura, unificando capacità, creatività e una forte sensibilità d’animo che ha distinto Paolo Eroli nella sua vita terrena dando vita a dei piccoli capolavori colorati, pieni di vita. (G.F)













































Nessun commento:

Posta un commento